Come invocare
i Beati Coniugi Luigi e Zelia Martin

Per esempio con una novena

Che cos’è una novena
Una Novena di preghiera e d'intercessione è un'antica tradizione della Chiesa. È una preghiera insistente, fatta con determinazione e costanza per nove giorni consecutivi, nella fiducia di poter ottenere qualcosa. Si ispira alla preghiera fatta con un cuore solo dagli apostoli, riuniti attorno a Maria nel Cenacolo, durante i nove giorni che separano l'Ascensione del Signore dalla discesa dello Spirito Santo il giorno di Pentecoste (At 2,1-4).

È “pregare sempre senza stancarsi”, come la vedova importuna del capitolo 18 del Vangelo di Luca. Oppure come quell’uomo di cui parla Gesù nel capitolo 11 dello stesso Vangelo: con la sua insistenza ottiene dall’amico il pane di cui ha bisogno, nonostante sia mezzanotte.

Ogni Novena persegue un fine spirituale o materiale. Nessun aspetto della nostra vita è indifferente, e meno ancora straniero, al Padre Nostro che è nei Cieli. Egli ci accorda ogni grazia, ogni dono che favorisce la nostra crescita spirituale, a condizione che noi glielo chiediamo: “Chiedete e vi sarà dato” (Mt 7,7).

Quando fare una novena

Ogni volta che si vuole chiedere a Dio un aiuto particolare per una nostra necessità spirituale o materiale (preoccupazioni, angosce, depressione, malattie, problemi familiari, matrimonio in crisi, mancanza di lavoro…).
La Parola di Dio dice infatti: “Non angustiatevi per nulla, ma in ogni necessità esponete a Dio le
vostre richieste, con preghiere, suppliche e ringraziamenti” (Fil, 4,6).

Perché chiedere l’intercessione di un santo

La Parola di Dio dice: “pregate gli uni per gli altri” (Gc 5,16), “sostenetevi a vicenda” (1 Ts 5,11), “è gloria del Padre Mio che portiate molto frutto e che il vostro frutto rimanga” (cfr. Gv 15,8.16).
A chi sulla terra è stato un servitore fedele di Dio, Gesù stesso dice: “Servo buono e fedele, sei stato fedele nel poco, ti darò autorità su molto” (Mt 25,21).
“A chi persevera sino alla fine nelle mie opere, darò autorità sopra le nazioni; le pascolerà con la stessa autorità che a me fu data dal Padre mio” (Ap 2,26-28).
Perciò possiamo fiduciosamente chiedere al Venerabile Casimiro di pregare per noi dal Cielo e ottenerci le grazie di cui abbiamo bisogno.

Novena ai
i Beati Coniugi Luigi e Zelia Martin

Per pregare occorre mettersi in raccoglimento davanti a Dio.

Chiediamo ai Beati Coniugi Luigi e Zelia Martin genitori di Santa Teresa di Gesù Bambino, di aiutarci a metterci alla presenza di Dio e insieme entrare nella stanza del nostro cuore dove dimora Dio.

Ringraziare Dio Padre perché possiamo stare davanti a Lui con familiarità e fiducia, come dice la Parola di Dio: “Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della Grazia, per ricevere misericordia e trovare grazia ed essere aiutati al momento opportuno” (Eb 4,16).

- Padre, Tu sei l’Onnipotente, Tu sei il Creatore di tutto ciò che esiste, Tu sei grande,
Tu sei Santo, Tu ci ami.
- Grazie che posso rivolgermi a Te con fiducia.
- Grazie che hai cura di me.
- Grazie che ti interessi a me, a ogni particolare della mia vita.

Dire lentamente, col cuore, Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo.Com’era nel principio e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

Ringraziare Dio per averci dato i Beati Coniugi Luigi e Zelia Martin.

- Grazie Gesù perché hai chiamato i Beati Coniugi Luigi e Zelia Martin a diventare come sposi intercessori e un riferimento per noi.

- Grazie che hai fatto cose grandi nella loro vita di sposi, genitori e di educatori cristiani.
- Grazie che hai dato ai Beati Coniugi Luigi e Zelia Martin la forza di essere famiglia , unita, laboriosa e caritatevole fino alla fine per testimoniare il primato dell’essere sull’avere. Grazie perché i Beati Coniugi Luigi e Zelia Martin portavano la tua Presenza ovunque passavano e con chiunque incontrassero.
- Grazie che anch’io posso avere fiducia che tu permetterai ai Beati Coniugi Luigi e Zelia Martin aiutarmi in questa mia necessità … (esporre la necessità).

Preghiera di affidamento delle famiglie ai Beati coniugi Martin

O Dio, principio e fonte dell’Amore,
Tu ci chiami alla santità seguendo
la testimonianza di Luigi e Zelia Martin.
La loro vita è una storia d’amore vissuta con Te
aperta sugli orizzonti delle beatitudini.
In loro e con loro hai manifestato la Tua alleanza
che si è intrecciata con la forza donata dall’accoglienza della croce.
Dall’esperienza coniugale dei Martin
impariamo che la santità
è guardare l’altro e riconoscerlo Tuo dono,
sentire le sue attese e prevenirle,
rivelarsi per accogliersi nella verità.
Comprendiamo che la santità è ascoltarsi e parlarsi,
comunicare con fantasia e comunione oblativa.
Scopriamo che la santità è appartenersi,
spendendo la vita per l’altro,
servendo la crescita dell’altro
primeggiando nel dono,
offrendosi nella castità.
Per la intercessione dei Beati Luigi e Zelia Martin
dona oggi a noi sposi
di essere richiamo vivente dell’amore
che sa accogliere e donare la vita con generosità
che sa aprirsi alle necessità dei fratelli,
ma soprattutto
infondi il coraggio di sceglierci ogni giorno,
amarci con stupore,
consumarci l’uno per l’altro
fino a rivelare ogni giorno di più, su tutta la terra
la feconda comunione della Trinità che ci condurrà
alla festa senza fine del Regno
per i secoli dei secoli.
Amen

Novena
per ottenere grazie attraverso l'intercessione
dei Beati coniugi Luigi e Zelia Martin e per la loro glorificazione

 

Dio nostro Padre,io ti ringrazio di averci donato i Beati Coniugi Luigi e Zelia Martin,
che, nell'unità e fedeltà del matrimonio, ci hanno offerto la testimonianza di una vita cristiana esemplare, compiendo i loro doveri quotidiani secondo lo spirito del Vangelo.

Allevando una numerosa famiglia, attraverso le prove, i lutti e le sofferenze,
hanno manifestato la loro fiducia in te ed aderito generosamente alla tua volontà.
Signore, facci conoscere i tuoi disegni a loro riguardo, e accordami la grazia che ti chiedo (...), nella speranza che il padre e la madre di santa Teresa di Gesù Bambino possano un giorno essere proposti dalla Chiesa come modello alle famiglie del nostro tempo. Amen

Pater, Ave, Gloria

Con approvazione ecclesiastica

 

Indirizzi per raccontare le grazie ricevute, per chiedere delle reliquie, per avere le diverse pubblicazioni che li riguardano e quelle che riferiscono i loro scritti, contattare:
padre Antonio Sangalli, vice-postulatore - Convento San Girolamo - Via Pergolato, 1 - 44121 Ferrara.

Telefono diretto: 0532 65125- e-mail: sangalli.antonio@tiscali.it

Per fare delle offerte servirsi del conto bancario

OPPURE INOLTRI LA SUA OFFERTA TRAMITE POSTPAY presso qualsiasi Ufficio Postale intestato a:

Padre Antonio Sangalli n° Carta 4023 6004 7307 7750
Inviare una mail di conferma a sangalli.antonio@tiscali.it alla ricezione del pacco.