Cronologia Teresiana

Tappe di una esistenza

"Siamo al mondo per servire l'umanità"

Famiglia, infanzia, adolescenza e giovinezza

La vita di Edith Stein - al Carmelo suor Teresa Benedetta della Croce - si può idealmente racchiudere tra due centenari significativi: nasce al mondo mentre è in corso il III Centenario della morte di San Giovanni della Croce (1591-1891), e chiude la sua parabola terrena mentre si svolge il IV Centenario della nascita del grande Mistico e Dottore del Carmelo (1542-1942).

Figlia di Siegfried Stein (nato a Langendorf, OS nel 1843 e morto a Frauenwaldau, Goschütz nel 1893) e di Augusta Courant (nata a Lublinitz, OS nel 1849 e morta a Breslau nel 1936). Edith cresce in una famiglia di stretta osservanza ebraica, è l'ultima di undici fratelli, di cui quattro morti in tenera età:

Fratelli di Edith

Paul nato a Gleiwitz nel 1872, morto nel Lager di Theresienstadt nel 1942
Selma nata nel 1873, deceduta nel 1874
Else nata a Gleiwitz nel 1874, morta a Bogotà, Colombia nel 1954
Hedwig, date sconosciute
Arno nato a Gleiwitz nel 1879, morto a San Francisco, USA, nel 1948
Ernest nato nel 1880, deceduto nel 1882
Elfriede nata a Lublinitz nel 1881, morta nel Lager di Theresienstadt nel 1942
Rose nata a Lublinitz nel 1882, morta nel Lager di Auschwitz-Birkenau nel 1942
Richard nato nel 1884, deceduto nel 1887
Erna nata a Lublinitz nel 1890, morta a Langhorne, Usa, nel 1978

1893

10 luglio - muore il papà a seguito di un colpo d sole; la mamma, donna forte ed energica, prende le redini della famiglia e dell'azienda di commercio di legname.

1897

12 ottobre - Edith inizia la scuola (Volksschule - quattro anni), si distingue subito per la precoce intelligenza. Al termine di ogni anno scolare riceve il premio come migliore alunna.

1901

Passa all'Orientierungsstufe.

1906-1907

maggio 1906 sino a marzo 1907 - sospende gli studi e trascorre dieci mesi ad Hamburg presso la famiglia della sorella maggiore Else.

1908

Riprende l'attività scolastica con il Realgymnasium (ginnasio) alla Viktoria Schule frequentando il corso alla Höhere Mädchenschule (ginnasio per ragazze).

1911

3 marzo - esame di Maturità a Breslau: gli scritti sono ottimi ed è dispensata da quelli orali. Emerge specialmente in Tedesco, Latino e Storia.

28 aprile - s'iscrive all'Università di Breslau. Facoltà di germanistica, storia e psicologia del pensiero.

1913

17 aprile - si trasferisce all'Università di Göttingen per continuare gli studi e per seguire i corsi di Edmund Husserl.

1914

1° agosto - scoppia la prima guerra mondiale.

1915

14-15 gennaio - termina gli studi a Göttingen. Esame di Stato per l'abilitazione all'insegnamento. Menzione, Auszeichung = cum laude.

7 aprile - presta servizio come crocerossina volontaria all'ospedale di malattie infettive di Mährisch-Weisskirchen.

Autunno - tornata dal servizio di crocerossina; inizia lo studio della lingua greca, a Göttingen, necessario per conseguire il Dottorato.

1916

Si trasferisce all'Università di Freiburg per seguire le lezioni di Husserl.

3 agosto - discute la tesi di laurea, all'Albert Ludwig Universität di Freiburg; soggetto della Tesi: il problema dell'Einfühlung (empatia).

1917

30 marzo - le è conferito il titolo di Dottore in filosofia, "summa cum laude". Nella valutazione tedesca è il massimo titolo accademico.

Visita l'amica protestante, Anna, vedova di Adolf Reinach, caduto in guerra, la trova così serena nel suo cristianesimo vissuto, che ha la prima esperienza di fede.

Pubblica parte della Tesi a Freiburg.

1916-1918

Assistente di Edmund Husserl a Freiburg.

1921

Estate - soggiorno presso i coniugi Conrad-Martius, legge la Vita di Santa Teresa di Gesù (d'Avila). È l'incontro con la verità.

1922

1° gennaio - riceve, nella Parrocchia di San Martino in Bad-Bergzabern, il Battesimo e la prima Comunione, da don Eugen Breitling (1851-1931).

1923

2 febbraio - nella cappella dell'Episcopio di Speyer riceve il Sacramento della Cresima da Mons. Ludwig Sebastian Frankenstein.

1922-1932

Insegna all'Istituto Liceale e Magistrale Santa Maria Maddalena, tenuto dalle Domenicane a Speyer. Insegna lingua e letteratura tedesca.

1928

Pasqua - affida la direzione della sua vita a Dom Raphael Walzer, Arciabate di Beuron (1886-1966). Le fu sapiente guida fino alla sua entrata al Carmelo.

1928-1932

Conferenziera a giornate di studio pedagogiche come a diversi congressi in Germania e all'estero (Praga, Berlin, Wien, Zürich, Salzburg, Basilea, Parigi...).

1929

Cicli di conferenze per la promozione della donna.

Studia San Tommaso e traduce le Quaestiones disputatae de veritate. Appronta lo studio su La fenomenologia di Husserl e la filosofia di San Tommaso, dedicato a Husserl per il suo 70°. Traduce anche le Lettere e i Diari di Newman.

1932

27 marzo - abbozza il grande studio Atto e Potenza e lascia Speyer per dedicarsi più liberamente agli studi filosofici.

Primavera - insegna all'Istituto Superiore di Pedagogia Scientifica di Münster.

1933

10 gennaio - Hitler ottiene il mandato di formare il governo dal presidente Hindenburg.

25 febbraio - tiene la sua ultima lezione presso l'Accademia di Münster. È sospesa dall'insegnamento per le leggi del NSDAP.

27 febbraio - incendio del Reichstag. Inizia la scalata al potere di Hitler.

5 marzo - Hitler vince le elezioni con oltre 17 milioni di voti!

Quaresima - intuisce che il destino del suo popolo è anche il suo.

Venerdì di Passione - di passaggio a Colonia, presso la Chiesa del Carmelo riceve la grazia di accogliere la Croce a nome di tutti.

1° aprile - a Münster, nella chiesa di San Ludgero, ha la certezza che Dio la chiama a realizzare questa vocazione al Carmelo, vocazione che porta in cuore dal giorno del battesimo.

20 luglio - è siglato un Concordato con la Chiesa Cattolica e poco dopo si definiscono rapporti simili con le Chiese protestanti.

12 ottobre - ultimo compleanno in famiglia; comunica il suo desiderio di entrare al Carmelo.

14 ottobre 1933 - ingresso al Carmelo di Köln-Lindenthal.

1934

15 aprile - Domenica del Buon Pastore, Edith Stein veste l'abito carmelitano e riceve il nome di Teresa Benedetta della Croce.

Agosto - dopo la morte di Hindenburg, Hitler assume anche la carica di capo, Führer, della repubblica.

1935

21 aprile - all'aurora del giorno di Pasqua emette la Professione temporanea.

Riprende per ordine del Padre Provinciale OCD la preparazione e la pubblicazione dell'opera Essere finito e Essere eterno.

1936

14 settembre - a Breslau muore la mamma, Augusta Courant.

24 dicembre - nella chiesa del monastero di Köln-Lindenthal, Battesimo della sorella Rosa.

1937

14 marzo - Pio XI pubblica l'Enciclica Mit brennender Sorge.

1938

21 aprile - emette la Professione perpetua.

27 aprile - muore a Freiburg Edmund Husserl.

1° maggio - velazione monastica celebrata dal Vescovo ausiliare Stockums.

14 ottobre - il fratello Arno, con la moglie Martha e quattro figli, lascia la Germania e parte per gli Usa.

9 novembre - notte dei cristalli: incendio delle sinagoghe, scoppio delle manifestazioni antisemite in tutta la Germania.

31 dicembre - è trasferita al Carmelo di Echt in Olanda.

1939

16 febbraio - la sorella Erna coi bambini parte dal porto di Brema per gli Usa.

26 marzo - chiede di offrirsi, vittima di espiazione, al Sacro Cuore di Gesù.

9 giugno - stende il Testamento spirituale.

4 agosto - si offre come vittima di espiazione al Sacro Cuore.

1° settembre - scoppia la seconda Guerra Mondiale.

1940

10 maggio - senza dichiarazione di guerra la Germania invade l'Olanda.

Estate - la sorella Rosa riesce a raggiungere anche lei Echt, traversando il Belgio.

1941

25 luglio - i Vescovi esprimono la loro indignazione e chiedono ai fedeli di non aderire o iscriversi alle associazioni cattoliche perché asservite all'ideologia nazionalsocialista.

8 settembre - Lettera Pastorale dei Vescovi: si dichiara l'ideologia nazista diametralmente opposta alla concezione cattolica della vita.

Stende un libro sulla vita e sull'Opera di San Giovanni della Croce in preparazione al IV Centenario della nascita: Scientia Crucis, rimasta incompiuta per la deportazione.

Settembre - la sorella Elfriede e il fratello Paul, con la moglie e la figlia Eva, sono deportati nel Lager di Theresienstadt: vi moriranno nel 1942.
1942

9 giugno - porta sul cuore un biglietto con la citazione di Matteo 10, 23: "Quando vi perseguiteranno in una città, fuggite in un'altra".

11 luglio - l'Episcopato olandese, in Unione con le Chiese dei Paesi Bassi, invia un telegramma al Generale Christiansen, deplora la deportazione degli ebrei olandesi. Il Primo Commissario Generale del Reich, Seyss-Inquart, fa sapere che queste norme non riguardano gli ebrei cristiani (sic!).

20 luglio - l'Episcopato olandese data la gravità dei provvedimenti stende un'ennesima Lettera Pastorale.

26 luglio - l'Arcivescovo Metropolita di Utrecht, Mons. Joannes de Jong, dispone la lettura dai pulpiti delle chiese della Lettera Pastorale con cui i Vescovi protestano per la persecuzione e la deportazione degli ebrei. Il Vangelo di quella domenica è Gesù che piange su Gerusalemme!

27 luglio - il Primo Commissario Seyss-Inquart ordina di deportare entro la settimana in corso tutti gli ebrei cattolici.

2 agosto - per rappresaglia è catturata dalle SS e deportata ad Amersfoort, insieme alla sorella Rosa. Nello stesso trasporto si trovano sei religiose, tre trappisti e una laica. Furono arrestati in quei giorni 244 ebrei cattolici.

7 agosto - un convoglio di 987 prigionieri, tra cui suor Teresa Benedetta e la sorella Rosa, lascia il Lager di Westerbork, in Olanda, per il Lager di Auschwitz-Birkenau.

9 agosto - è asfissiata con la sorella Rosa ad Auschwitz-Birkenau e il suo corpo bruciato.

1943

Il nazismo entra in crisi. Il regista C. Th. Dreyer realizza il film: Dies irae.

1945

7 maggio - resa incondizionata della Germania. Termina la seconda Guerra Mondiale.

1950

16 febbraio - il Ministro di Grazia e Giustizia dell'Aia pubblica gli elenchi coi nomi dei deportati. Tra i nomi, con il n° 44074, è menzionata Edith Stein.

1958

2 giugno - la Croce Rossa olandese pubblica il documento che registra la morte di Edith Stein avvenuta il 9 Agosto 1942.

1962

4 gennaio - a Colonia l'allora Cardinale Frings apre la procedura per la Beatificazione di suor Teresa Benedetta della Croce.

1972

2 agosto - si chiude, dieci anni dopo, sempre a Colonia, il processo di Beatificazione i cui Atti sono inviati a Roma.
1980

La Conferenza Episcopale della Germania chiede alla Sede Apostolica che s'inizi la procedura in vista della Beatificazione di Edith Stein a Roma.

1986

15 febbraio - la commissione cardinalizia, incaricata del processo, presenta al Papa la richiesta di procedere alla Beatificazione della Serva di Dio come martire.

1987

1° maggio - Edith Stein viene Beatificata a Colonia dal Servo di Dio Giovanni Paolo II. La memoria liturgica del martirio della Beata Teresa Benedetta della Croce è fissata ogni anno il 9 agosto.

1991

12 ottobre - 1° Centenario della nascita di Edith Stein.

1996

La Regista ungherese Marta Meszaros realizza il Film LA SETTIMA STANZA, in memoria di Edith Stein. Il Film vince il Premio Internazionale O.C.I.C. e il Premio alla LII Mostra di Venezia.

1997

22 maggio - nel Palazzo Apostolico Vaticano, durante il Concistoro Pubblico per il voto sulle cause di Canonizzazione, il Papa annuncia che la Beata Teresa Benedetta della Croce (Edith Stein) sarà iscritta nell'Albo dei Santi.

1998

21 aprile - 60° anniversario della Professione Religiosa di suor Teresa Benedetta della Croce (21 Aprile 1938).

11 ottobre - il Servo di Dio Giovanni Paolo II procede alla solenne Canonizzazione della Beata Teresa Benedetta della Croce, in Piazza San Pietro a Roma.
1999

1° ottobre - durante la Concelebrazione per l'apertura del Sinodo dei Vescovi d'Europa, il Santo Padre proclama Santa Teresa Benedetta della Croce, Edith Stein, Compatrona d'Europa a eguale titolo con Benedetto da Norcia, i fratelli slavi Cirillo e Metodio, Caterina da Siena e Brigida di Svezia.

"Sono solo uno strumento del Signore. Devo condurre a Lui chiunque viene a me" (Lettera 54).

Condusse a Cristo e accompagnò al Battesimo, la sorella Rosa, alcune amiche e allieve di origine ebraica. Fu madrina di battesimo di Ruth Kantorowicz, Maria Alice Reis, Heide Hess e Caterina Ruben.