Come invocarla

Che cos'è una Novena?

Dal Vangelo di Luca appare chiaro che la forza che animava gli apostoli era certamente lo Spirito Santo e ciò che dobbiamo considerare attentamente è come Egli sia sceso sopra di loro mentre erano riuniti insieme in una preghiera comunitaria seguendo l'insegnamento dato da Gesù: "Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro" (Mt 18,20).

Una Novena di preghiera e d'intercessione è dunque un'antica tradizione della Chiesa. Si ispira alla preghiera fatta con un cuore solo dagli apostoli, riuniti attorno a Maria nel Cenacolo, durante i nove giorni che separano l'Ascensione del Signore dalla discesa dello Spirito Santo il giorno di Pentecoste (At 2,1-4).

Questa perseveranza nella preghiera fu suggerita anche da San Paolo: "Pregate continuamente..." consigliava ai Tessalonicesi ben sapendo come una richiesta continua, e fiduciosa, sia il mezzo migliore per ottenere quanto desiderato. Si ricorda, a proposito, anche la parabola dell'amico importuno (Lc 11,5-8) che, sorpreso dall'arrivo notturno di un amico, si rivolse ad un altro amico che si era già coricato richiedendo del pane; pane che gli venne concesso soltanto dopo una insistente preghiera.

Ogni Novena persegue un fine spirituale o materiale. Nessun aspetto della nostra vita è indifferente, e meno ancora straniero, al Padre Nostro che è nei Cieli. Egli ci accorda ogni grazia, ogni dono che favorisce la nostra crescita spirituale, a condizione che noi glielo chiediamo: "Chiedete e vi sarà dato" (Mt 7,7; Gv 14,13-14; Lc 11,9-13).

Il nostro Padre celeste ama ricolmare i suoi figli di cose buone. Esaudisce le nostre preghiere a suo tempo, il che, naturalmente, non corrisponde sempre alle nostre attese. A modo suo non lascia alcuna preghiera inascoltata: anche se le risposte non sono le nostre, possiamo essere certi che "tutto concorre al bene di coloro che amano Dio" (Rm 8, 28). Una novena produce buoni frutti quando è fatta con fervore e nel totale abbandono alla volontà di Dio.

La Novena per la festa della Beata Elisabetta della Trinità ha inizio il 30 ottobre essendo la sua memoria liturgica l'8 novembre, ma la preghiera può essere fatta anche in ogni periodo dell'anno.

NOVENA ALLA BEATA ELISABETTA DELLA TRINITÀ

Preghiera per ottenere grazie attraverso l'intercessione della beata Elisabetta della Trinità e per la sua glorificazione.

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo.
O Dio, vieni a salvarmi. Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre, Credo.

O Beata Elisabetta della Trinità,
nel grande amore che nutrivi per Dio
sei sempre stata vicina agli amici
ed alle loro necessità!
Ora che vivi in cielo dinanzi al volto del Signore
intercedi presso di Lui
per le necessità che ti affidiamo
(esporre la propria necessità...).

Insegnaci a vivere,
con fede e amore,
nel più profondo del cuore
con la Santissima Trinità.

Sorretti dalla forza del tuo esempio
irradieremo l'amore di Dio tra gli uomini
nelle circostanze della nostra vita
così da essere, come te, "lode della Sua Gloria".

Recitare un Padre Nostro e tre Gloria.

Con approvazione ecclesiastica.

Preghiera da recitarsi per nove giorni consecutivi.

Per grazie ricevute, per invio di offerte e per informazioni, scrivere a:

Carmel de Dijon - 21160 Flavignerot - Francia carmel.flavignerot@wanadoo.fr