Come invocare
Santa Teresa Margherita del Cuore di Gesù

 

Per esempio con una novena

Che cos’è una novena
Una Novena di preghiera e d'intercessione è un'antica tradizione della Chiesa. È una preghiera insistente, fatta con determinazione e costanza per nove giorni consecutivi, nella fiducia di poter ottenere qualcosa. Si ispira alla preghiera fatta con un cuore solo dagli apostoli, riuniti attorno a Maria nel Cenacolo, durante i nove giorni che separano l'Ascensione del Signore dalla discesa dello Spirito Santo il giorno di Pentecoste (At 2,1-4).

È “pregare sempre senza stancarsi”, come la vedova importuna del capitolo 18 del Vangelo di Luca. Oppure come quell’uomo di cui parla Gesù nel capitolo 11 dello stesso Vangelo: con la sua insistenza ottiene dall’amico il pane di cui ha bisogno, nonostante sia mezzanotte.

Ogni Novena persegue un fine spirituale o materiale. Nessun aspetto della nostra vita è indifferente, e meno ancora straniero, al Padre Nostro che è nei Cieli. Egli ci accorda ogni grazia, ogni dono che favorisce la nostra crescita spirituale, a condizione che noi glielo chiediamo: “Chiedete e vi sarà dato” (Mt 7,7).

Quando fare una novena
Ogni volta che si vuole chiedere a Dio un aiuto particolare per una nostra necessità spirituale o materiale (preoccupazioni, angosce, depressione, malattie, problemi familiari, matrimonio in crisi, mancanza di lavoro…).
La Parola di Dio dice infatti: “Non angustiatevi per nulla, ma in ogni necessità esponete a Dio le
vostre richieste, con preghiere, suppliche e ringraziamenti” (Fil, 4,6).

Perché chiedere l’intercessione di un santo
La Parola di Dio dice: “pregate gli uni per gli altri” (Gc 5,16), “sostenetevi a vicenda” (1 Ts 5,11), “è gloria del Padre Mio che portiate molto frutto e che il vostro frutto rimanga” (cfr. Gv 15,8.16).
A chi sulla terra è stato un servitore fedele di Dio, Gesù stesso dice: “Servo buono e fedele, sei stato fedele nel poco, ti darò autorità su molto” (Mt 25,21).
“A chi persevera sino alla fine nelle mie opere, darò autorità sopra le nazioni; le pascolerà con la stessa autorità che a me fu data dal Padre mio” (Ap 2,26-28).
Perciò possiamo fiduciosamente chiedere a Padre Marcello dell’Immacolata di pregare per noi dal Cielo e ottenerci le grazie di cui abbiamo bisogno.

 

Novena a
Santa Teresa Margherita del Cuore di Gesù

 

Per pregare occorre mettersi in raccoglimento davanti a Dio.

Chiediamo a Padre Marcello dell’Immacolata di aiutarci a metterci alla presenza di Dio e con Lui, “quando preghi, entra nella tua camera e, chiusa la porta, prega il Padre tuo nel segreto; e il Padre tuo, che vede nel segreto, ti ricompenserà” (Mt 6,6).

Ringraziare Dio Padre perché possiamo stare davanti a Lui con familiarità e fiducia, come dice la Parola di Dio: “Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della Grazia, per ricevere misericordia e trovare grazia ed essere aiutati al momento opportuno” (Eb 4,16).

- Dio, Padre di Misericordia, Tu sei l’Onnipotente, Tu sei il Creatore di tutto ciò che esiste
- Dio, Padre di infinita tenerezza, Tu sei grande,Tu sei Santo, Tu ci ami.
- Grazie che posso rivolgermi a Te con fiducia.
- Grazie che hai cura di me.
- Grazie che ti interessi a me, a ogni particolare della mia vita.

Pregare lentamente, col cuore, Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Com’era nel principio e ora e sempre nei secoli dei secoli. Amen.

Ringraziare Dio per averci dato Padre Marcello dell’Immacolata.

- Grazie Gesù perché hai chiamato Padre Marcello dell’Immacolata a diventare un intercessore e un riferimento per noi.
- Grazie che hai fatto cose grandi nella sua vita.
- Grazie che hai dato a Padre Marcello dell’Immacolata la forza di essere carmelitano scalzo fino alla fine per testimoniarti, attraverso il ministero della Confessione.
- Grazie perché Padre Marcello dell’Immacolata portava la tua Presenza ovunque passava, a chiunque incontrava e a chiunque lo cercava.
- Grazie che anch’io posso avere fiducia che tu permetterai a Padre Marcello dell’Immacolata di aiutarmi in questa mia necessità … (esporre la necessità).


PREGHIERA

Signore Gesù, ti ringraziamo per quanto ci hai rivelato attraverso la vita di Santa Teresa Margherita del Cuore di Gesù.
Le donasti un papà che seppe guidarla a Te fin da bambina, insegnandole a pregare e con la preghiera a crescere nell'amore verso di Te in tutte le cose.
Presto la riempisti dello spirito di contemplazione rivelandoti nella tua santissima umanità piena di amore per noi, che le manifestasti attraverso il tuo Sacro Cuore nel quale solo trovava rifugio e conforto.
Le donasti anche la prova più dolorosa dell'anima facendola camminare per la notte oscura, nascondendo agli stessi suoi occhi l'Amore che la consumava, senza farle gustare la soavità.
La facesti muovere silenziosamente, ma con premura e generosità, verso gli ammalati e verso qualsiasi necessità del prossimo per dare sfogo al desiderio di rispondere all'amore di Dio che sentiva ardere forte nel suo cuore.
Permettesti che vivesse nascosta con Te in Dio, che adorava nel profondo della sua anima nella quale le rivelasti la tua inabitazione insieme al Padre ed allo Spirito Santo.
La consumasti in breve tempo con il tuo Amore, tanto che questo Amore accelerò la sua morte in quella fulminante anche se dolorosissima malattia, ottenendole di raggiungerTi infiammata d'Amore.
Ottienici di poter anche noi vivere e crescere in questo amore di Dio, di manifestarlo nell'attenzione e premura verso il prossimo spendendoci per esso con generosità nascosta e di saper trasformare le pene e sofferenze della vita in atti di amo